• Mer. Lug 17th, 2024

DEEGITO2024 la comunicazione costruttiva nella narrazione del digitale

Apr 3, 2024
Cover

Torna a Torino la due giorni, l11 e il 12 Aprile, di Deegito il Festival ideato da Massimiliano Gennari giunto alla sua V° edizione nonchè appuntamento di riferimento sul territorio in ottica g-local per quanto concerne la comunicazione digitale.

Nell’intervista rilasciata ai microfoni di News48, il fondatore dell’agenzia Emoe racconta il punto di vista della narrazione nel digital marketing, dell’etica e della deontologia in questo racconto che può includere anche la crisi reputazionale e cosa si prospetta all’orizzonte tra progetti e generazioni future.

Massimiliano Gennari, founder Emoe Srl e Deegito #TurinDigitalFestival

In quale direzione sta andando il Digital Marketing? E quale narrazione ne consegue? Distruttiva o Costruttiva?

«Da amministratore delegato di Emoe Srl, posso affermare che il Digital Marketing sta evolvendo in modo dinamico e innovativo, adattandosi costantemente alle nuove tecnologie e ai cambiamenti nei comportamenti dei consumatori. La direzione che sta prendendo è caratterizzata da un’integrazione sempre più profonda tra creatività e analisi dati, dove la personalizzazione e l’esperienza utente diventano i pilastri fondamentali.

La narrazione che ne consegue può essere sia costruttiva che distruttiva, a seconda di come viene gestita. Da un lato, il Digital Marketing offre opportunità senza precedenti per le aziende di connettersi con il loro pubblico in modi più significativi e personalizzati, guidando l’innovazione e la crescita. Dall’altro, la sovrabbondanza di informazioni e la possibilità di manipolazione digitale possono portare a sfiducia e sovraccarico informativo per i consumatori.

In Emoe Srl, crediamo fermamente in una narrazione costruttiva. Ciò significa adottare pratiche di Digital Marketing etiche e trasparenti, valorizzando la qualità del contenuto e l’integrità del messaggio. È nostra responsabilità come professionisti del settore guidare la narrazione verso un impatto positivo, sia per le aziende che per la società nel suo complesso. Focalizzarci su strategie sostenibili e inclusività non solo migliorerà l’efficacia del nostro lavoro ma contribuirà anche a costruire un futuro digitale più equo e positivo».

Aiutaci a darti il meglio dell’informazione.

Ci impegniamo ogni giorno per offrirti un’informazione di qualità: gratuita, indipendente e non profit. Il nostro obiettivo è poterti raccontare le storie di chi ha trovato soluzioni: partendo dai problemi ma focalizzando la nostra attenzione sulle risposte.


Un comunicatore digitale e un marketer hanno una deontologia e un’etica? Se sì, quale?

«Io sostengo con convinzione che sia i comunicatori digitali che i marketer abbiano la responsabilità di aderire a principi deontologici ed etici ben definiti. Questa convinzione non solo guida la nostra agenzia, ma è anche fondamentale per mantenere la fiducia e l’integrità nel panorama digitale sempre più complesso di oggi.

La deontologia per i comunicatori digitali e i marketer include, ma non si limita a, il rispetto della verità e della trasparenza. Questo significa evitare la diffusione di informazioni false o ingannevoli e garantire che il pubblico sia consapevole di qualsiasi contenuto sponsorizzato o pubblicitario. È essenziale fornire contesto e accuratezza nelle informazioni che condividiamo, rispettando la privacy e la dignità delle persone coinvolte.

Dal punto di vista etico, il rispetto per l’individuo e la sua autonomia è cruciale. Questo comporta l’adozione di pratiche di marketing consensuali, evitando tattiche manipolative o coercitive che potrebbero influenzare in modo improprio le decisioni dei consumatori. È fondamentale anche la responsabilità sociale, che si traduce nel promuovere prodotti, servizi e messaggi che contribuiscono positivamente alla società e non sfruttano vulnerabilità o pregiudizi.

In Emoe Srl, ci impegniamo a promuovere questi principi etici e deontologici attraverso la formazione continua dei nostri team, l’adozione di linee guida chiare e la promozione di un dialogo aperto su queste questioni fondamentali. Crediamo che mantenere alti standard etici non solo migliori la qualità del nostro lavoro, ma contribuisca anche a costruire un settore più sostenibile e rispettoso per tutti gli stakeholder».

Crediamo fermamente in una narrazione costruttiva. Ciò significa adottare pratiche di Digital Marketing etiche e trasparenti, valorizzando la qualità del contenuto e l’integrità del messaggio.

Viviamo in un’epoca caratterizzata da trasformazioni rapide e talvolta radicali, dove la tecnologia e la comunicazione digitale plasmano profondamente il nostro modo di vivere, lavorare e interagire.

Il futuro della comunicazione digitale non è solo nelle mani delle tecnologie che utilizziamo, ma in come noi decidiamo di usarle.

Massimiliano Gennari, Founder Deegito.it

Quando ci sono crisi reputazionali, come prevenirle e come affrontarle, in quale ottica?

«In azienda, affrontiamo le crisi reputazionali adottando strategie proattive e trasparenti. Preveniamo le crisi monitorando costantemente i canali di comunicazione, formando il nostro team sui principi etici e sulle best practice, e stabilendo politiche chiare.

Quando una crisi si verifica, rispondiamo rapidamente ma con riflessione, mantenendo sempre trasparenza e onestà. Comunichiamo in modo empatico ed efficace con tutti gli stakeholder e concentriamo i nostri sforzi non solo sul superamento della crisi immediata, ma anche sulla ricostruzione della fiducia a lungo termine.

Il nostro approccio si basa sulla responsabilità e sull’impegno verso la comunità, con l’obiettivo di rafforzare la fiducia e il legame con il nostro pubblico».

Francesca Ferrara

Francesca Ferrara è Newsmaker, Mobile Journalist & Communication Consultant. Uno spirito entusiasta che non perde mai il focus sulle persone.

Per News48 scrive storie dall’Italia e dal mondo che raccontano soluzioni, iniziativa a favore della comunità e esperienze costruttive.

Deegito giunge alla sua 5° edizione , cosa è cambiato dalla prima? E quali sono i progetti futuri?

«Come fondatore del Deegito – Turin Digital Festival, sono orgoglioso di osservare l’evoluzione che il nostro evento ha vissuto dal suo esordio. Deegito, giunto alla sua quinta edizione, si è profondamente trasformato, consolidando la sua posizione come evento di spicco nel settore digitale a Torino e oltre.

L’evoluzione rispetto alla prima edizione:

  • Crescita della community: La nostra base di partecipanti è cresciuta significativamente, attirando non solo professionisti locali ma anche internazionali, grazie alla nostra capacità di coinvolgere speaker di fama mondiale.
  • Ampliamento dei contenuti: Abbiamo arricchito l’agenda del festival con argomenti all’avanguardia, come l’intelligenza artificiale e la blockchain, riflettendo l’evoluzione continua del digitale.
  • Collaborazioni strateciche: Le partnership con aziende leader nel settore tecnologico, istituzioni accademiche e organizzazioni professionali hanno apportato una nuova profondità e diversità ai nostri contenuti.

Progetti futuri:

  • Piattaforma di innovazione: Aspiriamo a trasformare Deegito in una piattaforma che offre contenuti, opportunità di apprendimento e networking durante tutto l’anno, non limitandoci all’evento annuale.
  • Espansione dei temi trattati: Intendiamo esplorare ambiti emergenti come l’etica digitale e le città intelligenti, per rimanere al passo con le esigenze in rapida evoluzione della nostra comunità.
  • Evento sempre più sostenibile: Ci stiamo impegnando per rendere Deegito un festival ecologicamente sostenibile, adottando pratiche che riducono l’impatto ambientale del nostro evento.

La visione per il futuro di Deegito è chiara: continuare a innovare ed a offrire esperienze di alto valore per la nostra comunità, mantenendoci come un faro di conoscenza e ispirazione nel panorama digitale».

Quale messaggio vorresti dare ai giovani universitari che studiano oggi per divenire i comunicatori della società digitale futura?

«Viviamo in un’epoca caratterizzata da trasformazioni rapide e talvolta radicali, dove la tecnologia e la comunicazione digitale plasmano profondamente il nostro modo di vivere, lavorare e interagire. In questo contesto, i comunicatori digitali di domani hanno un’opportunità unica: quella di influenzare positivamente la società, promuovendo dialogo, comprensione e progresso.

Siate curiosi e aperti: Il mondo digitale è in costante evoluzione. Mantenete una mentalità aperta e una curiosità insaziabile. Esplorate nuove tecnologie, linguaggi e piattaforme. La conoscenza che acquisite oggi potrebbe essere superata domani, quindi l’apprendimento continuo è fondamentale.

Etica e responsabilità: Con il grande potere della comunicazione digitale viene anche una grande responsabilità. Siate sempre consapevoli dell’impatto delle vostre parole e delle vostre creazioni. Promuovete verità, trasparenza e inclusività. La vostra integrità è il vostro bene più prezioso.

Creatività e innovazione: Non accontentatevi dello status quo. Il digitale è il vostro terreno di gioco per l’innovazione. Sperimentate con nuove forme di narrazione e nuovi modi di coinvolgere il pubblico. La vostra creatività può aprire nuove vie per risolvere problemi complessi.

Collaborazione e rete: Costruite reti solide con colleghi, mentor e professionisti del settore. Il mondo digitale è vasto e variegato, e attraverso la collaborazione potrete scoprire nuove prospettive e opportunità.

Impegno per il bene sociale: Utilizzate le vostre competenze e la vostra voce per fare la differenza. La comunicazione digitale ha il potere di sensibilizzare, educare e mobilitare. Cercate di contribuire a cause che migliorano la società e l’ambiente.

Ricordate, il futuro della comunicazione digitale non è solo nelle mani delle tecnologie che utilizziamo, ma in come noi decidiamo di usarle. Siete voi, i comunicatori di domani, a definire la direzione. Portate con voi non solo competenze tecniche, ma anche un forte senso di responsabilità etica, una passione per l’innovazione e un impegno per costruire un mondo migliore attraverso la comunicazione.

La vostra avventura sta appena iniziando, e non vedo l’ora di vedere le meraviglie che creerete».

News48.it è media partner della V° edizione di Deegito.it

credit photo: L’immagine di copertina è di jannoon028

Vuoi ricevere storie di giornalismo costruttivo?

Abbiamo pensato a una newsletter mensile per darti la possibilità di leggere storie costruttive e conoscere questo mondo un po’ più da vicino. Patchwork esce ogni primo lunedì del mese ed è curata da Corrado Bellagamba e Lucia Palmioli, due giornalisti del Constructive Network.


Francesca Ferrara
Condividi il giornalismo costruttivo