• Mer. Dic 1st, 2021

Imprese e Territorio

  • Home
  • “Un P@niere per Te”: la piattaforma digitale solidale

“Un P@niere per Te”: la piattaforma digitale solidale

Il principio del caffè sospeso napoletano si è diffuso in tutto il mondo: la donazione spontanea senza che vi sia…

Cammini toscani: l’impatto economico e sociale

La Via Lauretana in Toscana è stata riscoperta a seguito di alcune ricerche condotte dall’Università di Firenze sia in ambito…

Food Hall Napoli e l’impatto urbano sociale ed economico sul territorio

Piani regolatori ben strutturati, progetti di riqualificazione urbana e grandi investimenti nelle infrastrutture non possono che apportare migliorie alla qualità…

Agricoltura di precisione: coltivare il futuro si può

L’agricoltura di precisione o Precisione Farming è la nuova sfida per il comparto agricolo. Un cambio di paradigma che si…

Mamoiada: dalla cronaca nera ad attrazione turistica. Storia di un paese che ha vinto una sfida coraggiosa

Nel cuore della Sardegna si trova quella regione aspra, selvaggia e fascinosa che i romani avevano chiamato Barbària, ossia l’attuale…

Sostenibilità: un Parco Etico che sia esempio e possibilità di un futuro diverso

Si dice che tutto ciò che esiste, è destinato a permanere per sempre. Cambiando semplicemente forma, continuamente. Lo sostengono le…

Beach Volley Napoli crea una nuova cartolina della città tra gioco e sostenibilità ambientale

L’opinione pubblica è abituata ai simboli iconici di Napoli: pizza, corno scaramantico e mandolino, la maschera di Pulcinella e il…

Latronico: come un antico borgo si trasforma per nuove opportunità

Partire dai piccoli comuni di nascita in cerca di un lavoro e non tornare più. Un’emorragia che non pare arrestarsi…

Alimenti non venduti: a Matera ci pensa CiBus

Prima di raccontare di CiBus, vorrei iniziare questo articolo con un numero: 1.200.Non è un numero qualsiasi ma sono i…

Spreco alimentare: storie di inclusione e senso di comunità

Durante la pandemia gli italiani hanno cambiato abitudini alimentari. Hanno cucinato di più, mangiato più spesso a casa e riscoperto…